EF Pro Cycling

EF Education First è entrata nel mondo del ciclismo professionale acquisendo uno dei team dell'UCI WorldTour – ufficialmente conosciuto come EF Education First Pro Cycling.

I ciclisti "argyle – clad" del team sono stati inseguiti dai fan per le strade di Tokyo e acclamati da grandi folle in gare famose, come ad esempio il Tour de France. Ma quando un nuovo sponsor – si è ritirato dal suo accordo per il 2018, questo sembrava la fine della squadra. Dopo aver letto degli sforzi che la squadra ha impiegato per trovare finanziamenti tramite piattaforme crowdfunding e assistito inoltre allo sforzo fatto dai fan di tutto il mondo che hanno lanciato la campagna #SaveArgyle, EF ha deciso di intervenire e così adesso la squadra è un nuovo membro della grande famiglia EF.

Siamo stati toccati dal modo potente in cui il ciclismo unisce persone di diversa estrazione sociale in un modo pacifico, divertente e amichevole per raggiungere straordinarie imprese atletiche", ha dichiarato Edward Hult, CEO di EF Education First North America. "Questo si allinea perfettamente con la missione di EF di rendere più grande il mondo attraverso l'educazione e il nostro impegno a riunire culture diverse".

Il nuovo team magenta argyle – clad è composto da 25 ciclisti provenienti da 13 Nazioni, che partecipano tutti a competizione a massimi livelli dello sport, con oltre 240 giorni di gara all'anno in oltre 50 piste. La stagione 2018 porterà la squadra in tutto il mondo, dagli U.A.E., in Svizzera, in Colombia, negli Stati Uniti, in Cina e tanti altri posti.

Il ciclismo è un vero e proprio sport di squadra e intensamente strategico. Nelle gare che vanno da un giorno a tre settimane, tutta la squadra lavora insieme per vedere almeno un ciclista sul podio del vincitore. Al Tour de France del 2017, l'amato pilota colombiano Rigoberto "Rigo" Urán si è piazzato secondo in classifica generale dopo una gara estenuante in cui è stato supportato ad ogni passo dai suoi compagni di squadra. Nel 2018, cercherà di raggiungere nuovamente il podio, e di nuovo i suoi compagni di squadra saranno al suo fianco per aiutarlo ad arrivare lì.

Credo davvero in ciò che EF sta cercando di realizzare", ha detto il ciclista Alex Howes. "Senza il viaggio e lo studio degli ideali stranieri, non potremo mai avere l'empatia e la comprensione necessarie per cooperare con i nostri vicini al fine di rendere il mondo un posto migliore e più sicuro".

Ma più che i risultati della gara, ciò che ci ispira davvero di questa squadra è la grinta dei suoi ciclisti, il loro spirito e la loro passione per quello che fanno. Sono persone straordinarie con storie incredibili, e non vediamo l'ora di conoscerle, per loro nulla è impossibile. Nel corso della stagione, viaggeranno il mondo, esploreranno altre culture, impareranno a comunicare nelle rispettive lingue e allo stesso tempo apriranno il loro mondo (e il nostro) un po' di più.

Segui la squadra durante le gare in giro per il mondo:

https://www.facebook.com/RideArgyle/
https://www.instagram.com/rideargyle/
https://twitter.com/ride_argyle/